ebike con le guide di Sigeric

domenica 8 maggio siamo usciti in ebike con le guide di Sigeric

Oggi piove così ho avuto tempo di scrivere due righe e montare un piccolo filmato su questa bella escursione.
Siamo partiti dalla Pieve di Sorano, un giro molto vario ma facile attraverso la valle del Caprio, fino ad arrivare ai prati di Logarghena dove ogni anno si tiene la festa delle giunchiglie.

Passando per il paese omonimo di questa valle Franco ci ha mostrato la statua stele murata e ci ha narrato le origini di questi idoli pagani, ritrovati in Lunigiana e conservati nel Museo delle Statue Stele di Pontremoli

Abbiamo poi proseguito sino ad arrivare a Rocca Sigillina, dalla cui sommità si ha un ampio affaccio sulla vallata, poi abbiamo ripreso le bici e via in salita, sulla sterrata, che sembra un nulla con queste bici a pedalata facilitata, viene voglia di comprarne una e dare l’addio alla macchina. Dopo qualche chilometro nel bosco, tra cinguetti di uccelli e fruscii di foglie, siamo arrivati al sito delle misteriose coppelle e dopo qualche delucidazione su di esse via nuovamente in sella per arrivare al punto di ritrovo del picnic in quei magnifici prati di Logarghena. Appena scesa era tale la fame che nonostante avessimo i panini dietro ho subito approfittato di uno con la salsiccia che aspettava di essere mangiato. Dopo aver riposato un poco siamo ripartiti con le ebike e le guide di Sigeric e via.. in discesa fino a Caprio, dove abbiamo incontrato pecore e cavalli e poi siamo passati nel borgo galleria di Ponticello per poi tornare al punto di partenza alla pieve di Sorano.

E’ sempre bello fare questa gita perché una volta all’anno si rincontrano amici con cui scambiare due chiacchiere, si sta tranquilli sui prati, si osservano i bimbi con gli aquiloni, le persone che salgono a cavallo, il comune di Filattiera che ospita questa festa ha una organizzazione sempre perfetta e quest’anno c’è stata anche la musica della Young Band di Bagnone e Villafranca che ha allietato questi momenti di spensieratezza.

In questi anni ci abbiamo portato amici e abbiamo goduto con loro dello splendore delle giunchiglie, degli asfodeli e tutti gli altri fiori che tappezzano questi verdi prati.

Che fortuna poter fare i turisti a casa propria 🙂

Comments are closed.